Disposition to Tyranny recensione su Metal Maniac

La furia. Gli Stormcrow guardano in alto e tirano fuori un “alpine black metal” che mette in musica l’energia delle loro vette. Da Milano, e su piccolissima The Summit Records, la band rovescia dieci trace di un black scandinavo di ghiacci ed orizzonti, aumentando in velocità anche quando sembra impossibile farlo ancora, e lasciando che la voce demoniaca di Vastis (“Goraath” nel testo originale -NdR) ordini la distruzione di questo mondo.

Produzione fatta bene, violenza black che non perde un colpo, incessante tempesta d’odio che colpisce e cattura. Qualcosa fra Mayhem e primi Satyricon. A sfidare le migliori realtà mondiali del settore estremo.

Perfetto!

VOTO: 9

Disposition To Tyranny recensione su MetalItalia.com

Dopo esser stati una vera e propria sorpresa nel 2006 con l’EP d’esordio “Wounded Skies”, i milanesi Stormcrow finalmente ritornano a registrare qualcosa di nuovo e più precisamente il loro full length album di debutto. In passato la black metal band nostrana aveva dimostrato tanta classe, una violenza abbinata a ritmi indiavolati ed uno stile tagliente e melodico tipico del black metal scandinavo, svedese in particolare. Continua a leggere

DISPOSITION TO TYRANNY – Hardsounds

Ora che i Malfeitor sono fermi (‘Incubus’ risale infatti al 2009 e a quanto pare Fabban sta ultimando i lavori del nuovo Aborym), Narchost e Goraath, che qui suonano rispettivamente chitarra e batteria, possono dedicarsi assieme agli altri tre compagni d’avventura alla promozione del nuovo Stormcrow. Continua a leggere

WOUNDED SKIES – Benzoworld

Gli Stormcrow sono una band di Milano che nasce nel 1997, con all’attivo un demo del 2000 ‘Hell On Earth’; questo prima che nel 2003 registrassero, presso gli Alpha&Omega studios di Como, il bellissimo ‘Wounded Skies’, con la nuova line-up forte dell’innesto di due furie come Loki e Narchost alle chitarre.

Continua a leggere

WOUNDED SKIES – Metal Review

Prima di oggi non conoscevo praticamente nulla a proposito della Dwell Records a parte l’album di tributo Originators of Northern Darkness, ma se gli Stormcrow, band black metal Italiana, rappresentano un’indicazione del calibro del materiale a venire, allora sono ansioso di ascoltare dell’altro. Anche se si tratta solo di un EP di cinque pezzi per diciotto minuti di musica, sono convinto che meriti l’ascolto.
Continua a leggere

WOUNDED SKIES – Metal Italia

Non ci sono mai mezze misure: alcuni cd durano troppo quando renderebbero molto di più con un minor minutaggio e poi ci sono quelli che invece finiscono subito e lasciano l’amaro in bocca. Non tocca altro che rimettere sullo stereo “Wounded Skies” dei milanesi Stormcrow, un demo corto, ma bello ed intenso. Le quattro canzoni di questa ennesima black metal band nostrana sono tutte vincenti, costruite su tempi veloci e infarcite da un riffing tagliente e con delle trovate interessanti. Continua a leggere